Trekking e transumanze

L’esperienza di attraversare la natura e vivere il rapporto con l’ambiente insieme ai cavalli è straordinaria.

Chi meglio di loro, nati per il movimento e l’esplorazione, può accompagnarci in un viaggio di scoperta di ciò che ci circonda?

Attraverso le stagioni, le ore del giorno, i suoni e i colori della natura, sempre viva e in divenire, i cavalli ci insegnano ad acuire i nostri sensi, a dilatare la nostra percezione, a vivere più intensamente e responsabilmente i territori e gli spazi che percorriamo in loro compagnia.

Inoltre, in un viaggio a cavallo si sperimenta la dinamica relazionale del gruppo sul piano comunicativo, emozionale, fisico e cognitivo, e si rafforza lo spirito di aggregazione, collaborazione e fiducia tra i partecipanti.

Durante il viaggio si lavora sul sapere, sul saper essere e sul saper fare come abilità da condividere con il gruppo e non più patrimonio di un singolo.

Passeggiate e trekking

Gli operatori di EquiAzione accompagnano i cavalieri con la necessaria esperienza nell’esplorazione degli incredibili scenari offerti dal Parco dell’Appia Antica e dal Parco dei Castelli Romani.
Dalla sede romana sull’Appia Pignatelli si possono fare delle belle passeggiate nella tenuta dell’Olivetaccio, delimitata a Sud-Ovest dall’Appia Antica con le sue suggestive rovine, in mezzo a greggi di pecore, antichi ulivi e campi di grano.

Dalla sede del Vivaro, in pieno Parco dei Castelli Romani, si possono risalire i versanti dei Monti delle Faete e del Monte Artemisio, attraversando foreste di querce e prati ondulati.

Siamo vicini a Nemi, al suo lago e ai suoi boschi un tempo sacri e ricchi di storia. Si spazia dalla passeggiata breve di 1-2 ore all’escursione di mezza giornata, fino al trekking di più giorni.
Per partecipare a queste attività consigliamo di venirci a trovare presso le nostre sedi per permettere a voi di capire il nostro approccio e a noi di conoscere le vostre capacità relazionali con i cavalli.

Ai principianti e a coloro che non hanno mai fatto esperienze di equitazione verrà proposto un breve percorso di avvicinamento il cui scopo non è tanto quello di fornire competenze tecniche, quanto quello di sperimentare un approccio stimolante e lontano dalla visione del cavallo come semplice mezzo di locomozione.

Transumanze

La transumanza per EquiAzione è un rito che si ripete ormai da alcuni anni.
Non è solamente una pratica equestre ma un movimento simbolico di riappropriazione e valorizzazione di territori e tradizioni.

La nostra transumanza, così come quella tradizionale, parte da un’esigenza pratica: spostare il nostro branco di cavalli dalla sede di Roma a quella di Velletri e viceversa, per i campi estivi.
L’occasione ci ha portato a trasformare questa esigenza in un viaggio di quattro giorni in cui decine di uomini, donne e bambini accompagnano i cavalli attraverso il Parco dell’Appia Antica e quello dei Castelli Romani.

Un’esperienza intensa, a contatto con la natura, dove il lavoro di squadra nella gestione del branco è di fondamentale importanza.
La transumanza vuole muovere persone e cavalli, trasformando per qualche giorno la nostra cultura in una cultura nomade; vuole tutelare l’ambiente, scegliendo una modalità “eco” di stare in viaggio; vuole promuovere i territori che attraversa, dimostrando che è possibile fare turismo “slow” assaporando lentamente tutti i paesaggi che si incontrano; vuole praticare una diversa esperienze equestre, fatta di cavalli, cavalle, donne, uomini e bambini che non si pongono obiettivi sportivi, ma
traggono senso dall’esperienza in sé e dalla relazione reciproca.

Durante il viaggio si lavora sul “sapere”, sul “saper essere” e sul “saper fare” come abilità da condividere con il gruppo e non più patrimonio di un singolo.

Segui le news del nostro sito per sapere quando organizzeremo la prossima transumanza!