Buttero contemporaneo

Il progetto del Buttero Contemporaneo

illustrazione-della-bandiera-del-regno-unito_53876-18166

Equazione è un’organizzazione senza scopo di lucro che lavora con i cavalli e con la disabilità,  nel Parco Regionale dei Castelli Romani.

Siamo convinti che il benessere parta dall’accettare l’altro nelle sue diversità.
Per questo promuoviamo un approccio aperto alle persone e alla natura, che si fonda innanzitutto su un diverso modo di vivere la relazione con i cavalli.

Abbiamo costruito un villaggio dove agricoltori, persone con disabilità, cavalli e natura lavorano insieme, si rispettano e sono in armonia.

Vieni a trovarci, sei il benvenuto!

L’idea del progetto “Buttero Contemporaneo” nasce dalla convinzione che mantenere un legame con le proprie origini e maturare un senso di sana appartenenza e di conoscenza della propria storia sia fondamentale per vivere a pieno il presente e costruire un futuro sostenibile.
Da qui la volontà di reinterpretare una figura professionale della nostra tradizione, quella del buttero che, in chiave contemporanea, diventa veicolo per:

Valorizzare il territorio e la sua cultura

Fare esperienza dell’ambiente per conoscerlo e viverlo responsabilmente

Recuperare e trasformare la cultura tradizionale equestre promuovendo una gestione naturale del cavallo rispettosa della sua identità

Realizzare un contesto protetto, non assistenziale, in cui anche i soggetti con disagio o disabilità possano trovare nelle attività proposte un senso di appartenenza alla comunità

Trekking a cavallo

Esperienze a cavallo nel Parco Regionale dei Castelli Romani

Da molti anni esiste una realtà alla pendici del monte Artemisio che porta avanti un percorso che vede protagonisti cavalli recuperati e tenuti in branco in relazione con cavalieri che frequentano questo posto inusuale.

Negli anni le guide di questo progetto hanno esplorato in lungo e in largo i territori circostanti e da qui l’idea di promuovere una serie di percorsi all’interno del parco dei Castelli Romani, volti a far conoscere gli inestimabili tesori di una area generalmente molto nota al grande pubblico, ma spesso a livello generico, e poco nelle sue sfaccettature, diversità di ambienti e colori, molteplicità di stratificazioni e suggestioni mitologiche, naturalistiche e archeologiche, e perché no, anche urbane e antropologiche. Gli itinerari presentano diversi generi di esperienze e gradi di difficoltà, dal facile all’impegnativo, per permettere a tutti di esplorare questo meraviglioso territorio.

A chi ci rivolgiamo

Ci rivolgiamo a tutti coloro che amano i cavalli, la natura e il viaggio. Abbiamo perciò voluto differenziare le varie proposte affinché le esperienze possano essere vissute anche in base anche alle esigenze. Ci riferiamo quindi sia a cavalieri esperti che intendono partecipare con i propri cavalli, sia a coloro che hanno già fatto dei trekking ma che non possiedono un cavallo proprio, sia a chi ha ancora nessuna esperienza equestre ma si vorrebbe avvicinare a questa meravigliosa attività.

Le nostre proposte

⇒ Avvicinamento al trekking: rivolto a tutti coloro che ancora non sono ancora dei cavalieri, ma che sentono la passione e l’esigenza di avvicinarsi al mondo del trekking a cavallo, proponiamo l’esperienza base dell’Avvicinamento al trekking.

Immersi nella natura del Parco dei Castelli Romani, il nostro Villaggio ha a disposizione più di 10 ettari di pascoli. Qui vivono i nostri cavalli, ormai più di 40. All’arrivo al villaggio sarete accolti dai nostri Butteri Contemporanei che vi guideranno attraverso un’intesa esperienza di relazione uomo-animale. Durante l’attività vi presenteremo il nostro branco “unico”, selleremo i cavalli, e faremo un piccolo trekking all’interno della nostra azienda.

Durata: 2 ore

Costo: 30 € (20 € per l’attività +10 € di tessera associativa)

⇒ Trekking di base: per cavalieri e amazzoni con diversi livelli di esperienza, ma che entrano in contatto per la prima volta con Equiazione, proponiamo un Trekking di base, per fare la reciproca conoscenza.

Vi presenteremo il nostro Villaggio, i nostri valori, e il nostro branco di cavalli in libertà, perché crediamo in un approccio che rispetti innanzitutto il cavallo e le sue esigenze, per avvicinarci con una nuova consapevolezza.

Proseguiremo l’esperienza con un trekking a cavallo, nei boschi meravigliosi e nei prati del parco dei Castelli Romani, immersi nella natura e nella storia.

(N. B. è possibile che durante il Trekking di base la guida vada a piedi)

Durata: a partire dalle 2 ore (10 € in più per ogni ora aggiuntiva)

Costi: 30 € (20 € per l’attività +10 € di tessera associativa)

⇒ Pacchetto Trekking Standard: rivolto a cavalieri esperti che intendono partecipare con i propri cavalli. Le nostre guide vi porteranno alla scoperta del territorio potendo scegliere fra due tipologie di percorsi. Per voi suggeriamo i seguenti itinerari.

Itinerario A

Le Vie della Storia: dalle Grotticelle, alla via Sacra e il Monte Cavo (949 m)

Sulle tracce di una storia millenaria, ci dirigiamo verso la cima del monte Cavo. Partendo dal villaggio Equiazione (635 m), si inizia la salita sui versanti, con tappa alle Grotticelle (791 m), tombe dell’età del Bronzo, proprio dietro le rovine del Casale del Guardiano, dei primi del ‘900. Proseguendo, si raggiunge il tracciato originale della Via Sacra, un’incredibile strada romana che si snoda tra i boschi di castagni, per raggiungere la cima del Monte Cavo (949), sede del tempio di Giove latino, percorsa dai pellegrini dei popoli latini, ancora prima che dai legionari romani. Dalla balconata panoramica, che abbraccia contemporaneamente i due laghi vulcanici di Albano e di Nemi, e il mare, si rientra scendendo per le coste delle Faete, fino al rientro al Villaggio.

Variante: In caso di pioggia nei giorni precedenti, la Via Sacra diventa impraticabile, a causa dell’elevatissima scivolosità del liscio basolato romano. In questo caso raggiungeremo il Belvedere dalla strada del monte Cavo.

Durata: 3.30 h (A/R) variante: escludendo la Via Sacra causa pioggia 2,30 h

Difficoltà: cavalieri esperti con cavallo proprio.

Costi: 50 € a cavaliere ( minimo 2 pax)

Compreso nel prezzo: pranzo al sacco.

Itinerario B

Dalle cime del Vulcano laziale (956 m), al covo della banda della Fajola

È incredibile pensare che ci troviamo in una zona dalla passata intensissima attività vulcanica. Le continue eruzioni hanno dato origine a una serie di crateri vulcanici concentrici, in cui quelli più esterni sono quelli più antichi, a partire quindi dal primigenio Vulcano Laziale, all’interno del quale si sono poi formati i coni successivi. Gli ultimi sono stati i laghi di Albano e di Nemi. Sulle cime degli attuali rilievi, come il Maschio delle Faete (956 m), sono tuttora presenti alcune formazioni rocciose esposte, mentre le pendici sono ricoperte di fittissima macchia, tra cui la Fajola, storico rifugio di briganti. Partendo dal nostro Villaggio (635 m), saliremo velocemente in quota sulle ripide pendici, per imboccare poi la lunga cresta delle Faete, con continui passaggi di versante tra quello che guarda sul lago di Nemi (nelle giornate limpide la vista spazia fino al Circeo e le isole), e quello che guarda sull’altipiano dei Campi di Annibale. Dopo vari saliscendi molto rocciosi e accidentati, la cresta culmina nel Maschio delle Faete (956 m) punto più alto dei Castelli Romani. Rientreremo attraversando il folto tenebroso della Macchia della Fajola, famigerato covo di briganti leggendari, come il temibile Gasperone. Ricalcando un tratto dell’Ippovia del Vulcano Laziale, da lì si scende a mezza costa tra boschi di castagni, fino al rientro al villaggio.

Durata: 5 h (A/R)

Difficoltà: cavalieri esperti con cavallo proprio.

Costi : 70 € a cavaliere ( minimo 2 pax)

Compreso nel prezzo: pranzo al sacco.

Itinerario C

Il Monte Artemisio (891 m), il re dei Castelli, tra natura, storia e leggende

Monte Artemisio, è qui che i tesori di questo territorio sono concentrati alla massima potenza, fusi in un ambiente unico nel suo genere. Echeggiano le suggestioni arcaiche del mito della dea Artemide, da cui prende nome il monte stesso, della presenza del lupo, dell’aquila, dell’imponenza delle rovine millenarie del Maschio d’Ariano, un tempo leggendario Mons Algidus, che sorge su una rupe di tufo su cui erano già presenti delle antichissime tombe.

Partendo dal Villaggio (635 m), saliremo per l’impervio passo del Lupo (750 m), per arrivare a percorrere la cresta del monte per tutta la sua lunghezza. La vista spazia tra il sottostante altopiano dei Pratoni del Vivaro, e sull’altro versante, la pianura pontina, il Circeo, le isole, e i moti Lepini. Tra numerosi sali-scendi in mezzo al bosco, toccheremo il monte dei Ferrari (902 m), il monte Peschio (939 m). A circa metà strada, l’inizio di un basso ma massiccio muro a secco ricoperto di folto muschio, che costeggeremo per un lungo tratto, residuo delle antiche fortificazioni del castello, ci introduce all’ambiente incredibile delle rovine del maschio d’Ariano (891 m) fortezza le cui origini risalgono all’epoca repubblicana, e raso al suolo sotto i Colonna. Non fu mai ricostruito. Durante la discesa, passeremo davanti a tombe a camera scavate nel tufo, risalenti al VII sec. a.C. Da lì riprendiamo il comodo tracciato dell’Ippovia dell’Artemisio, passando davanti a un tunnel preistorico, scavato alla base dell’Artemisio, il cui significato si perde nella notte dei tempi (una versione è che servisse per la conservazione del ghiaccio per gli antiche romani). Rientro al Villaggio.

Durata: 4 h 30 minuti ( A/R)

Difficoltà: cavalieri esperti con cavallo proprio.

Costi : 60 € a cavaliere ( minimo 2 pax)

Compreso nel prezzo: pranzo al sacco

Itinerario D

Anello del Monte Tuscolo (670 m), perla archeologica dei Castelli Romani

Il trekking per l’antica Tusculum, cuore della storia e dell’archeologia dei Castelli Romani, ci consente di scoprire i tesori di questo territorio. Si sale al vasto pianoro panoramico della vetta del Tuscolo, con la sua area archeologica risalente all’età del ferro, e le cui vicissitudini si sono succedute per secoli, intrecciandosi con l’ascesa e la storia di Roma, come fiera antagonista.

Partenza dal Villaggio (635 m), attraversando la meravigliosa zona naturalistica dei Pratoni del Vivaro, con le sue dolci colline ondulate, e la possibilità di incontrare branchi di cavalli e mucche allo stato brado. Ci immergeremo poi in ombrosi boschi e rilassanti sentieri. Attraversata poi la via Tuscolana, anticamente via Latina, si sale per le libere e ariose pendici del Tuscolo. Costeggeremo il sito archeologico, per ammirare il teatro e il foro, fino a raggiungere la croce di vetta (670 m). Rientreremo a mezza costa dal versante nord-est di Rocca di Papa, tra boschi di castagni, percorrendo un tratto dell’Ippovia del Vulcano laziale, fino al rientro al Villaggio.

Durata: 6 h ( A/R)

Difficoltà: cavalieri esperti con cavallo proprio.

Costi: 85 € a cavaliere ( minimo 2 pax)

Compreso nel prezzo: pranzo al sacco

Per info e prenotazioni:
Maria Pia Carosa 340 7691435
Alberto Broccatelli 348 1013892

[

Un giorno da Buttero Contemporaneo

Un’esperienza con i cavalli nel Parco Regionale dei Castelli Romani

[/vc_column_text]

8 ore di esperienza dalle 9:30 alle 17:30

95 € a persona (colazione e pranzo inclusi) (questa attività sostiene un progetto sociale)

Se non hai l’auto possiamo venire a prenderti alla stazione di Castel Gandolfo

Degustazione di prodotti locali

A causa della pandemia da covid-19 non possiamo garantire la realizzazione di questa attività. Contattaci telefonicamente per avere maggiori informazioni!
Immerso nella natura del parco dei Castelli Romani, il nostro villaggio è grande 10 ettari. Qui vivono più di 40 cavalli.

Ti verremo a prendere al punto di incontro per raggiungere la fattoria (circa 20 minuti in auto) che si trova nella parte più selvaggia del parco. Durante il trasferimento ti daremo alcune informazioni sul nostro territorio, sul Vulcano Laziale e sul Parco Regionale dei Castelli Romani.
Alla fattoria vivrete un’intensa esperienza di relazione con i nostri cavalli, utile per capire la nostra filosofia e conoscere il nostro branco. Inoltre, sono previste altre attività basate sul tuo interesse e sulle tue capacità: potresti prenderti cura dei puledri, occuparti dell’accudimento, di spostare il branco, o fare una passeggiata a cavallo e con il cavallo nel meraviglioso bosco dei castelli.

Alla fine della giornata scoprirai che c’è un altro modo per avvicinarsi ai cavalli e agli altri.

Offriamo anche esperienze di mezza giornata, mattina o pomeriggio a seconda delle stagioni.
Creiamo delle offerte ad hoc per i gruppi di tutte le età.

Contattaci!
equiazione@gmail.com
Matteo +39 3387914508

La festa del Buttero Contemporaneo

Quello del “Buttero Contemporaneo” è un progetto a cui teniamo molto, che mette insieme un mondo intero, ossia un’idea alta e nuova di sviluppo di territorio e di comunità. A partire dalla relazione tra persone, tra persone e cavalli, e tra persone cavalli e territorio, parla di inclusione sociale, turismo, recupero delle tradizioni, cultura, identità, benessere, economia, ambiente.

La Festa del Buttero Contemporaneo è l’occasione che abbiamo creato per celebrare il significato che questo progetto ha per l’associazione. 

Seguici per conoscere le date della terza edizione dell’evento! per passare insieme una giornata piena di attività, caroselli, laboratori, concerti!